It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Satan-2, l'ambizioso missile balistico intercontinentale russo

I test inizieranno entro la fine del 2021

La Russia è pronta a sperimentare un nuovo missile balistico intercontinentale dal nome non proprio rassicurante. Si sta parlando di Satan-2, un razzo che, stando a quanto dichiarato da Mosca nel corso della giornata odierna, giovedì 6 maggio 2021, verrà testato quest’anno (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Si tratta di tre esercitazioni per la precisione: l’arma in questione ha un peso complessivo superiore alle 200 tonnellate, mentre la denominazione ufficiale è RS-28 Sarmat. Fa parte del moderno arsenale nucleare di questo Paese ed in quanto a dimensioni non ha rivali. L’entrata in servizio effettiva dovrebbe avvenire non più tardi del 2022. Per quel che concerne l’addestramento vero e proprio, la sede prescelta dovrebbe essere il centro spaziale d Plesetsk, nella zona nord-occidentale della Russia: gli obiettivi da colpire saranno quelli posizionati nella remota regione della Kamchatka, lungo la costa del Pacifico. È probabile, poi, che si fissi una distanza massima per la portata di 11.200 miglia. Il primo lancio in assoluto è stato programmato per il terzo trimestre del 2021, di conseguenza entro settembre. In un filmato di qualche tempo fa si era fatto riferimento ad un’arma russa potentissima ed in grado di distruggere un’area delle dimensioni pari al Galles e all’Inghilterra messe insieme. Nei prossimi giorni i media russi dovrebbero fornire maggiori dettagli , soprattutto per la programmazione dei lanci successivi al primo. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1236562

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar