It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Iberia: "A luglio saremo al 60% della capacità del 2019"

Le proiezioni ottimistiche del vettore aereo spagnolo

La ripresa è graduale per tutti i vettori aerei ed anche Iberia non poteva essere da meno (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). I collegamenti sono stati riattivati in maniera progressiva ed attualmente la compagnia spagnola può vantare il 40% dell’offerta complessiva messa a disposizione della clientela nel 2019, dunque prima che scoppiasse la pandemia da coronavirus. Il piano per la crescita, però, non è affatto terminato, visto che si punta ad un ancora più ambizioso 60%. La percentuale è stata resa nota da Maria Jesus Lopez, direttrice commerciale e di rete dell’aviolinea iberica. A suo dire, infatti, nel corso del prossimo mese di giugno, il livello sarà pari alla metà esatta di quello precedente all’emergenza sanitaria. A luglio, poi, si dovrebbe arrivare senza problemi al già citato 60%. In questo momento Iberia può fare affidamento su 114 destinazioni, gran parte delle quali è caratterizzata dal medio e corto raggio. La proporzione è presto detta: si sta parlando di 24 rotte di lungo raggio e 90 per quel che riguarda tutto il resto. In base ai mercati, la compagnia aerea continua a fare ogni sforzo per recuperare la sua principale linea di attività, che è rappresentata dall'America Latina. Secondo quanto riferito da Lopez, a luglio il vettore volerà verso 18 capitali della regione, mentre per il breve e medio raggio si darà un buon impulso agli sforzi della divisione Iberia Express, in primis verso le Canarie. In quest’ultimo caso, la scommessa è quella di fare meglio del 2019, tenendo conto della possibile assenza di tasse sui biglietti aerei. 

Sullo stesso argomento oggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1236855

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar