It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Aeroporti spagnoli, perdite pesanti per Aena a giugno

Nel primo semestre del 2021 sono aumentate del doppio

Aena (Aeropuertos Españoles y Navegación Aérea), società che gestisce alcuni dei più importanti aeroporti di Spagna, deve fare i conti con un primo semestre dell’anno non proprio incoraggiante (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Si sta parlando infatti di oltre 346 milioni di Euro di perdite, più del doppio rispetto a quanto registrato nello stesso periodo di un anno fa. Nel 2020, in particolare, questo “rosso” si era attestato poco al di sotto dei 171 milioni di Euro. Altri dati finanziari possono far capire cosa è successo tra gennaio e giugno scorsi. Il margine operativo lordo (noto anche con la sigla anglosassone Ebitda) è stato pari a -58,2 milioni, mentre dodici mesi prima era stato superiore ai 211 milioni di Euro. Non ci si può consolare nemmeno con i ricavi, visto che sono calati in maniera evidente: i 22,4 punti percentuali in meno hanno fatti scendere il totale poco al di sotto di 863 milioni. Il gestore degli scali della Nazione iberica ha cercato di introdurre alcune importanti misure quando è scoppiata la pandemia da coronavirus, in modo da assicurare il funzionamento corretto dei propri servizi e di preservare la disponibilità di denaro liquido. In questo momento, nelle casse di Aena sono presenti 2,3 miliardi di Euro, una cifra che dovrebbe permettere di gestire la ripresa in modo rassicurante. Oltre a questo importo, comunque, si deve aggiungere l’opzione dell’Eco (Euro Commercial Paper), un programma di emissioni che potrebbe mettere a disposizione altri 900 milioni di Euro. Si tratta di somme di tutto rispetto, soprattutto per il periodo storico che stiamo affrontando. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1238201

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar