It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

L'avventura del vettore aereo delle Canarie è durata un solo giorno

In totale appena tre voli per Lattitude Hub

La nascita in un periodo complicato per il trasporto aereo, tantissime accuse respinte al mittente ed una estate ingloriosa. Non è mancato proprio nulla nell’avventura, brevissima ma appunto intensa, del vettore aereo Lattitude Hub, il nome scelto per ribattezzare quella che inizialmente doveva chiamarsi Canarian Airways (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). La compagnia, infatti, ha sospeso le proprie operazioni dopo appena un giorno e soltanto tre collegamenti aerei, anche se a dire il vero si tratta di un rinvio. In effetti, la partenza vera e propria è stata di fatto rimandata alla prossima stagione autunnale. 

Canarian Airways è stata costituita per garantire i collegamenti delle Isole Canarie, come si intuiva subito dal nome, però il progetto viene considerato troppo azzardato in queste settimane ed è stato “congelato”. Un’altra ragione alla base dello stand-by è il basso numero delle prenotazioni relative alla stagione estiva, con restrizioni ai trasporti e cambiamenti improvvisi. Eppure lo scorso mese di marzo le ambizioni erano ben diverse: la nascita del vettore è stata fortemente voluta dagli albergatori di Tenerife, i quali non erano intenzionati ad accontentarsi di una piccola flotta. 

L’obiettivo era quello di aumentare progressivamente il numero di velivoli, già nel breve termine, purtroppo si è dovuto lasciare spazio alla realtà dei fatti. Si punta ancora a collegare Tenerife, l’hub scelto dagli albergatori, con destinazioni spagnole come Madrid, Barcellona, Bilbao e Vigo, senza trascurare alcune mete europee, vale a dire Glasgow, Cardiff e Berlino nello specifico. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1238462

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar