It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Rischio corsa allo spazio di Russia e Cina

Gli Usa ed Ue sviluppano misure di difesa per i satelliti

Lo spazio oggi è il nuovo campo in cui le principali potenze mondiali competono militarmente. La Cina sta costruendo una propria stazione spaziale orbitante e di recente ha testato un missile ipersonico che ha fatto il giro della terra. Di recente la Russia ha distrutto un vecchio satellite con un razzo lanciato dalla Terra. Gli Stati Uniti già nel 1985 avevano testato per la prima volta un missile spaziale sparato da un aereo F-15, mentre negli ultimi anni le aziende private stanno guadagnando la ribalta nel settore del trasporto spaziale. 

Per questo motivo i missili capaci di raggiungere lo spazio costituiscono un'arma asimmetrica che preoccupa soprattutto i Paesi occidentali, i più impegnati nello sviluppo di satelliti e di comunicazioni dallo spazio. Così Washington e Parigi stanno pensando di schierare degli scudi contro l'abbattimento dei satelliti, mentre l’Italia ed altre Nazioni europee hanno varato un piano comune per difenderli da attacchi e dai detriti. E mentre le principali potenze mondiali compiono passi avanti nel settore difesa, la Cina sta sperimentando un aereo bombardiere in grado di sparare più missili ipersonici contemporaneamente. Come a dire che la migliore difesa è l'attacco.

Gli Stati Uniti e l'Unione europea in questo momento stanno a guardare. Cercano contromisure, ma il timore è quello di essere vicini ad una nuova guerra fredda dello spazio. Il rischio è molto alto ed un possibile errore è sempre dietro l'angolo.

Gic - 1240513

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar