It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Accordo Lufthansa-sindacati per tutelare personale di terra

I dipendenti del vettore aereo coinvolti sono 24 mila

L’accordo preliminare che il vettore aereo Lufthansa ha sottoscritto con i sindacati nella giornata di ieri, mercoledì 11 novembre 2020, è un primo passo verso una situazione occupazionale più “tranquilla” in questo difficile momento storico (leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS). La compagnia tedesca ha infatti trovato l’intesa giusta con la sigla sindacale "Verdi" per garantire il posto di lavoro al personale di terra nel corso del 2021. Si tratta di un risparmio pari a 200 milioni di Euro, mentre i dipendenti coinvolti sono quelli della stessa Lufthansa, ma anche delle divisioni Technik e Cargo; volendo essere ancora più precisi, la copertura prevista è destinata a 24 mila lavoratori. Le concessioni non sono comunque leggere. 

Queste persone dovranno rinunciare ai bonus natalizi, alle ferie e dovranno continuare a svolgere il loro lavoro a orario ridotto; inoltre, l’aumento in busta paga per lo stesso orario ridotto passerà dal 90 all’87% il prossimo anno. Tutto ciò si traduce appunto nei risparmi economici citati in precedenza. Secondo quanto riferito nelle ultime ore da Michael Niggemann, responsabile delle risorse umane per conto dell’aviolinea teutonica, l’accordo porterà a una costante riduzione dei costi e ad evitare licenziamenti di massa nel 2021. Poi nel 2022 si procederà con nuovi colloqui. 

Sull’argomento leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS.

Sr - 1233242

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar