It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Per Lufthansa nuovi licenziamenti in vista?

I media tedeschi non sono teneri col vettore aereo

I media tedeschi non sono affatto teneri in queste ultime ore nel descrivere la situazione economica ed industriale del vettore aereo Lufthansa (leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS). Secondo quanto riferito, in particolare, dal quotidiano “Bim am sonntag”, la compagnia è destinata a licenziare 29 mila dipendenti soltanto in Germania entro la fine di questo tormentato 2020. Il 2021, poi, non sarà migliore, visto che sono stati previsti altri 10 mila esuberi. Lo spunto per uno scenario occupazionale tanto allarmante è arrivato dalle modifiche che la stessa Lufthansa sta attuando. Ad esempio, gli orari sono ridotti a causa della pandemia da coronavirus, per non parlare della flotta; inoltre, l’aviolinea teutonica non crede di poter riprendere i livelli pre-covid prima del 2025, un lungo quinquennio che non fa dormire sonni tranquilli. 

Il giornale ha citato fonti non meglio precisate per preannunciare altri 20 mila licenziamenti al di fuori del territorio tedesco. Il piano di salvataggio da 3 miliardi di Euro garantito da Berlino è servito a ben poco (vedi AVIONEWS), visto che il vettore avrebbe bruciato questi aiuti finanziari in poco tempo, come anche i 9 miliardi assicurati all’inizio dell’anno. Proprio a novembre, l’amministratore delegato Carsten Spohr ha reso noti i 27 mila esuberi di Lufthansa, con la promessa di non procedere con i licenziamenti forzati in cambio di minori bonus e tagli alle spese. 

Sull'argomento leggi anche l'articolo che è stato pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1233724

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar