It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Nuove accuse senato Usa contro Faa e Boeing

Critiche sulla gestione dell'aereo B-737 Max - ALLEGATO

Continua a non esserci pace per Boeing (leggi anche l’articolo che è stato pubblicato da AVIONEWS): in queste ultime ore, il senato americano ha deciso di accendere i riflettori sull’industria di Chicago e sulla Federal Aviation Administration (Faa) sui test condotti sul B-737 Max. Come è noto da tempo, l’aereo finito sotto indagine per i due incidenti mortali del 2018 e del 2019 (vedi AVIONEWS) e che è pronto a volare nuovamente grazie all’interesse di una serie di vettori. Il rapporto investigativo ha messo in luce come Boeing abbia cercato di raggiungere un “risultato predeterminato” sul velivolo, un comportamento avallato ed “imitato” da Faa. In poche parole, sembra che le due parti in causa abbiano cercato di coprire delle informazioni molto importanti che potrebbero aver contribuito alle disgrazie degli anni passati. 

Il rapporto è improntato all’allarmismo, visto che il senato lo ha concluso con le poco incoraggianti parole “I nostri risultati sono preoccupanti”. Secondo quanto riferito dal senatore Roger Wicker (presidente del comitato del commercio del senato), inoltre, ci sono diversi esempi significativi sulla mancanza di supervisione nella sicurezza aerea. Una ulteriore rimostranza nei confronti di Faa, infine, è stata quella di aver contrattaccato di continuo ed inutilmente le informazioni e gli approfondimenti giornalistici sulla sicurezza del 737 Max. 

Sull’argomento leggi anche la notizia che è stata pubblicata da AVIONEWS.

In allegato il rapporto del senato statunitense (102 pagine).

Attachments
Sr - 1234000

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar