It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Vettori aerei. Iberia e i mancati imbarchi dei passeggeri britannici

Anche British Airways ha adottato la stessa misura

Non è un momento positivo e semplice per i cittadini britannici che hanno bisogno di viaggiare. Oltre alla "Brexit", bisogna fare i conti con il nuovo ceppo del coronavirus che è stato scoperto per la prima volta proprio nel Regno Unito. C’è una situazione particolare di cui si sta parlando parecchio in queste ultime ore sui media spagnoli e ha a che fare con i collegamenti aerei. Non sono pochi i cittadini di nazionalità britannica ma residenti in Spagna, Italia e Germania che non sono riusciti a tornare a casa per via delle decisioni di alcuni vettori. In particolare, i casi emblematici sono quelli di British Airways ed Iberia (leggi anche l’articolo che è stato pubblicato da AVIONEWS). 

Le aviolinee del Gruppo Iag (International Airlines Group) hanno negato l’imbarco in base alle ricostruzioni che sono state rese pubbliche, un divieto reso ufficiale dagli aeroporti della Gran Bretagna. I vettori in questione hanno rifiutato i documenti di identità, nonostante qualche situazione si sia risolta positivamente, per lo meno in Spagna. British Airways ed Iberia sono state accusate di aver impedito il viaggio a tante persone a partire dallo scorso primo gennaio. Giusto un mese fa, Iberia ha "avvertito" in maniera esplicita il governo di Madrid, come riferito anche da AVIONEWS: senza turismo, la crisi è destinata a proseguire, uno scenario che sembra molto probabile in questi primi giorni del 2021.

Sr - 1234085

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar