It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Capodanno cinese, il piano dei trasporti organizzato da Pechino

Nuove misure e restrizioni nei 40 giorni di spostamenti

Sono passate oltre tre settimane da quando il mondo ha accolto, non senza un certo sollievo, il 2021. In Cina non è ancora arrivato il momento di festeggiare il Capodanno, quello lunare per la precisione: il prossimo 12 febbraio si celebrerà nella Nazione asiatica la cosiddetta “festa di primavera”, per l’appunto l’inizio del nuovo anno secondo il calendario dell’ex-impero celeste (leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS). Fra non molti giorni ci sarà un esodo in questo Paese e sono inevitabili le preoccupazioni per l’emergenza sanitaria attuale. Ecco perché le autorità locali hanno introdotto nuove misure per sostenere gli spostamenti e ridurre al tempo stesso i rischi di contagio. I potenziali viaggiatori via aereo, treno o nave sono stati invitati a differire il più possibile il ritorno nelle loro località di origine. Pechino mette a disposizione un servizio di trasporti “diretti” per agevolare questi movimenti, con pullman in grado di coprire le tratte urbane e rurali. In aggiunta, il volume di accoglienza delle principali città turistiche non dovrà superare il 75% della capacità massima. Il piano cinese sarà caratterizzato dal riconoscimento universale dei codici sanitari e l’elaborazione di programmi di intervento in caso di emergenza, in modo da garantire viaggi sicuri ad ogni passeggero. L’esodo in questione viene considerato tra i più grandi del pianeta: la sua durata sarà pari a 40 giorni, per la precisione dal 28 gennaio all’8 marzo successivo, con 1,7 miliardi di viaggi. 

Sullo stesso argomento leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS

Sr - 1234458

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar