It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Covid, Cina sviluppa robot per il prelievo automatico del sangue

L'automa è stato creato da un ateneo di Shanghai

La Cina continua a credere con forza nella robotica applicata all’ambito sanitario. Dopo gli automi utilizzati per effettuare i tamponi nella Nazione asiatica (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS), ora è la volta del robot sviluppato in questo Paese e che riesce a prelevare campioni di sangue ai pazienti. Come riferito dai media locali, è stato messo a punto dai ricercatori della Tongji University di Shanghai; in poche parole, si tratta di un macchinario con una serie di dispositivi che funzionano con gli infrarossi e gli ultrasuoni per individuare in modo veloce le vene e prelevare appunto in modo del tutto sicuro. Nella lotta al coronavirus, non sono stati pochi i medici ed il personale sanitario che hanno incontrato delle difficoltà in quella che è una delle operazioni più semplici del mondo, visto che di questi tempi sono costretti ad operare con pesanti ed ingombranti tute protettive. Il robot in questione è un campionatore automatico che raccoglie il sangue e che inserisce l’ago con angolazioni e profondità precisissime, evitando i dolorosi tentativi a vuoto che spesso si verificano. Come sottolineato dagli stessi ricercatori cinesi, poi, l’automa è caratterizzato da capacità di visualizzazione e di riconoscimento che sono anche superiori rispetto a quelle umane. L’inserimento dell’ago, infine, avrò luogo mediante un algoritmo che calcolerà qualsiasi dettaglio del prelievo. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS.

Sr - 1234626

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar