It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Ita, Giorgetti: "Siamo in ritardo, ma crediamo nel progetto"

Ministro ha assicurato partenza vettore aereo in estate

Nel corso della giornata odierna, mercoledì 17 marzo 2021, il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti, è stato audito in commissione Trasporti alla Camera per approfondire la questione del vettore aereo Ita (Italia trasporto aereo). Il titolare del dicastero di Via Veneto ha spiegato come l’obiettivo principale sia la partenza della Newco entro i mesi di giugno o luglio, dunque in piena estate (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Il fattore tempo è stato definito come “decisivo”, di conseguenza sarà fondamentale premere il piede sull’acceleratore, un concetto ribadito anche a Margrethe Vestager, commissario europeo ai Trasporti. Giorgetti ha ammesso come sulla compagnia ci sia già un forte ritardo, visto che doveva essere operativa ad aprile, ma così non sarà. Non sono mancati i riferimenti all’amministrazione straordinaria: il Governo vuole evitare qualsiasi tensione sui pagamenti degli stipendi e sulla cassa integrazione, l’assicurazione del ministro è che non ci saranno prestiti-ponte, l’opzione che deve essere scartata a priori. Per quel che riguarda la manutenzione e l’handling, poi, si procederà con le gare aperte: la strada non è affatto semplice, però si cercherà di trovare qualche formula diversa per agevolare il percorso. Infine, Giorgetti ha aggiunto: “Il Governo ci crede e mette 3 miliardi di Euro per avere una compagnia aerea che garantisca l'accessibilità dell'Italia al cargo business ed alla sua vocazione al turismo. Siamo sicuri di fare la cosa giusta e crediamo nel progetto con forza”. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1235507

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar