It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Perdite pesanti per easyJet, ma vettore aereo rimane ottimista

Molto dipenderà da allentamento restrizioni

Nel corso della giornata di ieri, mercoledì 14 aprile 2021, il vettore aereo low-cost easyJet ha comunicato le perdite che sono state conseguite a causa della pandemia da coronavirus (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). La situazione economica della compagnia britannica non è affatto rosea, ma non manca la fiducia, come anche lo spirito propositivo. In base a quanto si è appreso, le previsioni relative alle perdite sono comprese tra i 690 ed i 730 milioni di sterline, circa 840 milioni di Euro per la precisione. Si tratta dei dati negativi che sono stati registrati nel semestre terminato il 31 marzo scorso, una stima che è comunque migliore del previsto (anche se di poco, a dire la verità). Secondo Johan Lundgren, amministratore delegato di easyJet, c’è una certa emozione nel riprendere i collegamenti aerei nel corso della prossima stagione estiva, in attesa che i passeggeri possano beneficiare di un allentamento delle restrizioni legate all’emergenza sanitaria. La fiducia sulla ripresa dei viaggi internazionali è buona, anche se Lundgren ha sottolineato come i test richiesti alle persone per lo spostamento dovranno essere meno costosi di quanto non lo siano ora. Si attende dunque una incoraggiante impennata delle prenotazioni dei voli per il periodo più caldo dell’anno: il numero totale di passeggeri di questo vettore nei sei mesi di cui si sta parlando è sceso fino a poco più di 4 milioni di unità, il che significa che c’è stato un crollo di 89 punti percentuali rispetto allo stesso periodo di un anno prima. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1236105

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar