It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Vettori aerei. Portogallo diventa "piano B" di Iberia

In estate si punterà sul breve raggio

Persino i piani che possono sembrare perfetti devono avere un’alternativa valida. È per questo motivo che il vettore aereo Iberia sta valutando con attenzione il proverbiale “piano B” (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Di cosa si tratta nello specifico? La compagnia spagnola sta cercando di adeguarsi alla situazione di emergenza e la programmazione delle prossime rotte non può che risentire della pandemia. Il lungo raggio, America Latina in primis, sta diventando complicato da gestire ed organizzare, di conseguenza il piano B consiste in un Paese molto vicino alla sede dell’aviolinea, il Portogallo. Una delle principali scommesse estive di Iberia, infatti, è rappresentata proprio dal Paese lusitano. Oltre ai tradizionali collegamenti con le città di Lisbona ed Oporto, si aggiungeranno mete come Funchal e Faro, senza dimenticare i voli charter per Porto Santo. Attualmente la capitale portoghese può vantare 14 frequenze settimanali, le quali diventeranno 22 tra i prossimi mesi di giugno e settembre. Per quanto riguarda Funchal, la prima delle novità di questa estate, i collegamenti inizieranno il 2 giugno. Si replicherà in seguito ad ottobre. Faro, tra l’altro, viene raggiunta da un altro vettore aereo, cioè Air Nostrum. In pratica, la programmazione di Iberia testimonia come nel periodo della pandemia, la precedenza debba essere data ai voli domestici ed al breve raggio. Come si è appreso in questo mese di aprile, la compagnia spagnola vuole puntare ad un livello di traffico-passeggeri che sia pari ad almeno il 59% di quello registrato prima del lockdown. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1236447

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar