It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

La complessa situazione dei dipendenti di British Airways

Vettore aereo deve fare i conti anche con restrizioni a voli

Nelle ultime ore Iag (International Airlines Group) ha deciso di approfondire la situazione di migliaia di dipendenti del vettore aereo British Airways (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Per il trasporto aereo britannico non è un momento semplice, come in molte altre parti del mondo d’altronde, ed il Gruppo ha stabilito come questi lavoratori siano destinati a tornare all’equivalente inglese dell’Erte spagnolo, lo schema occupazionale che prevede la dismissione o la sospensione delle posizioni lavorative. La sigla sta ad identificare gli Expediente de Regulación Temporal de Empleo. Tramite l’Erte, il governo nazionale si fa carico degli stipendi del personale almeno fino al ripristino di una situazione occupazionale più “normale”. La scelta è stata motivata con il fatto che si vogliano proteggere i dipendenti durante questa crisi che è stata innescata dalla pandemia da coronavirus. Per comprendere meglio la situazione attuale della compagnia, occorre ricordare come gli inglesi abbiano la possibilità di viaggiare soltanto in 11 Nazioni, molte delle quali lontanissime oppure le mete sono caratterizzate da uno scarso turismo di massa. Come hanno sottolineato i portavoce di British Airways, Londra dovrebbe riaprire in tempi rapidi i collegamenti aerei internazionali, magari aggiungendo gli Stati Uniti, Paese considerato a basso rischio contagio. Proprio nei giorni scorsi, questo vettore è finito sotto inchiesta insieme a Ryanair per quel che riguarda le leggi sui consumatori e sui risarcimenti dei biglietti per collegamenti aerei di cui non si è usufruito. Bisognerà capire se le compagnie in questione hanno violato o meno la normativa in materia, dopo che la pandemia da coronavirus ha di fatto cancellato tantissimi voli di linea. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1237321

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar