It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

La liquidità di Iag è sufficiente per sopravvivere molti altri anni

Le previsioni incoraggianti di Goldman Sachs

Il futuro di Iag (International Airlines Group) può essere considerato roseo come non mai, nonostante l’attuale crisi innescata dalla pandemia da coronavirus (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Il quotidiano spagnolo “El Economista” ha esaminato la situazione finanziaria del Gruppo che controlla i vettori aerei importanti come Iberia, Vueling, British Airways ed Aer Lingus e le prospettive sono incoraggianti. In effetti, secondo quanto stimato dalla banca d’affari Goldman Sachs, Iag dovrà spendere una cifra pari a poco meno di 4 miliardi di Euro (3,8 per la precisione) nel corso di tutto il 2021, vale a dire un terzo dei 10,5 miliardi di liquidità che è stata accertata alla data dello scorso 31 marzo. In pratica, l’importo in denaro sarà sufficiente per sopportare la congiuntura economica negativa attuale ed anche quella eventuale dei prossimi anni. Lo stesso discorso è stato fatto da diversi analisti economici, secondo cui non c’è bisogno di altre immissioni di liquidità o di rifinanziamenti. Tra l’altro, le condizioni di salute di Iag vengono considerate da più parti di gran lunga migliori rispetto a quelle di altri Gruppi, come ad esempio Air France-Klm, che hanno beneficiato di salvataggi statali. Il primo trimestre di International Airlines Group è stato comunque da dimenticare: è stato necessario fare i conti con una perdita operativa superiore al miliardo di Euro per quel che concerne il periodo compreso tra gli scorsi mesi di gennaio e marzo. Ci si è però consolati con il confronto su base annua, visto che nello stesso periodo del 2020 aveva riportato una perdita quasi doppia e pari a 1,86 miliardi di Euro. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1237297

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar