It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Volo inaugurale per Play, nuovo vettore aereo islandese

A due anni di distanza dal fallimento di Wow

Il debutto è diventato realtà: due anni dopo il fallimento e la chiusura del vettore aereo Wow, l’Islanda ci riprova con una nuova compagnia pronta a solcare i cieli, Play (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Giovedì 24 giugno 2021 c’è stato il primo volo ufficiale di questa aviolinea scandinava, per la precisione un A-321-neo che ha coperto la rotta tra l’aeroporto della capitale Reykjavík, meglio noto come Keflavik, e quello londinese di Stansted (192 posti nello specifico). Questo collegamento avrà luogo il lunedì, il giovedì, il venerdì e la domenica, anche se ci potranno essere delle proroghe in caso di richiesta esplicita. Il tempismo è giusto anche perché l'Islanda è uno di quei pochissimi territori dove si può volare senza paura del virus, perché il controllo è molto stringente. In aggiunta, i prezzi dei voli vengono giudicati in maniera più che positiva, visto che si parte da 35 Euro a tratta. L’industria aerea della Nazione scandinava non se la passa affatto bene, con Icelandair ancora attiva, ma a ranghi ridotti e con ambizioni limitate. Il motto utilizzato dall’Islanda per superare la crisi economica del 2008, “tutto si aggiusta”, torna di grande attualità, nonostante la flotta sia piuttosto ridimensionata. Si sta parlando di un solo velivolo, per l’appunto un A-321neo, ma nel corso di questa estate il totale potrebbe anche crescere ed i programmi diventare ancora più interessanti, senza limitare i collegamenti al Regno Unito. Per il momento c’è grane entusiasmo, nella consapevolezza che non si dovranno ripetere gli errori del passato. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1237583

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar