It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Vettori aerei in forte ribasso in Borsa dopo ultime restrizioni

Nuove misure per frenare la variante Delta del coronavirus

Le performance borsistiche di moltissimi vettori aerei si stanno caratterizzando nelle ultime ore per i segni negativi, tutti accomunati da un dato di fatto, la variante Delta del coronavirus (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Le compagnie stanno infatti perdendo terreno a causa delle restrizioni imposte proprio da questa variante che viene ritenuta la più pericolosa in assoluto e diffusa per quel che riguarda il covid-19. Le misure più severe si riferiscono soprattutto ai cittadini britannici, visto che il Regno Unito risulta essere quello con la maggiore diffusione della variante nel continente europeo. Entrando maggiormente nel dettaglio, International Airlines Group (Iag), il Gruppo che controlla aviolinee come Vueling, Iberia e British Airways, ha concluso le ultime contrattazioni con un ribasso pari a 4,64 punti percentuali. Non è andata meglio al vettore aereo low-cost Ryanair, protagonista di un calo non lontano dal 2,5%. Per easyJet, la seduta è stata a dir poco catastrofica, visto che c’è stato un vero e proprio crollo (-3,3% per la precisione). Altre perdite in Borsa sono state quelle della low-cost britannica Jet2 (quasi 3 punti percentuali in meno) e dell’ungherese Wizz Air che ha dovuto fare i conti con un pessimo -3,57%. Un cenno lo meritano anche le performance di Air France-Klm (quasi il 3% in meno) e di Lufthansa che ha chiuso con oltre 2 punti percentuali di ribasso. Tra le destinazioni turistiche che stanno rispondendo con maggiore severità alla diffusione del covid ci sono senza dubbio il Portogallo, la Spagna e Malta. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1237616

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar