It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Lufthansa riduce perdite secondo trimestre 2021

Vettore aereo punta a capacità del 40% entro dicembre

L’estate non è soltanto il periodo delle vacanze, al mare oppure in montagna, ma anche la stagione in cui si svelano i bilanci (parziali) di moltissime aziende. Il trasporto aereo non è da meno, come confermato dalle relazioni trimestrali o semestrali di questi ultimi giorni. Il vettore aereo tedesco Lufthansa ha ufficializzato quanto avvenuto appunto nel secondo trimestre di questo 2021, il periodo compreso tra aprile e giugno scorsi (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS).

Le perdite della compagnia teutonica sono state ridotte, tanto è vero che è stato registrato il primo flusso di cassa positivo da quando è cominciata la pandemia da coronavirus con tutta la crisi economica conseguente. La perdita operativa a cui si sta facendo riferimento è stata pari a 952 milioni di Euro, vale a dire il 43% in meno rispetto a quanto avvenuto dodici mesi fa. Le previsioni erano, inoltre, improntate al pessimismo, visto che gli analisti finanziari avevano parlato di 971 milioni di Euro. Per quel che concerne i ricavi, invece, sono stati superati di poco i 3 miliardi di Euro, come preventivato di recente. Nel secondo trimestre del 2021, Lufthansa ha visto un transito di 7 milioni di passeggeri, un numero che rappresenta poco meno di un quinto dei livelli raggiunti nel 2019, prima che l’emergenza sanitaria diventasse una triste realtà. Il traguardo più urgente da raggiungere è una capacità pari ad almeno il 40% entro il prossimo mese di dicembre. Le premesse per un buon rilancio ci sono tutte, con il 2022 che diventerà molto probabilmente l’anno degli obiettivi ancora più ambiziosi. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1238370

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar