It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Cdm sulla situazione in Afghanistan e stato emergenza incendi boschivi

Inoltre integrare delega già conferita al ministro Vittorio Colao con quella nei programmi spaziali ed aerospaziali

Il consiglio dei ministri si è riunito giovedì 26 agosto 2021, alle ore 17:05 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del presidente Mario Draghi. Segretario, il sottosegretario alla Presidenza Roberto Garofoli.

Situazione Afghanistan

Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ed i ministri degli Esteri, Luigi Di Maio, e della Difesa, Lorenzo Guerini, hanno informato il consiglio dei ministri delle iniziative che il Governo italiano sta assumendo con riferimento alla situazione in Afghanistan, anche con riferimento alle operazioni di soccorso.

Deliberazioni di protezione civile

Il consiglio dei ministri, su proposta del presidente Mario Draghi, ha deliberato la dichiarazione dello stato di emergenza, per un periodo di sei mesi, in conseguenza dell’eccezionale diffusione degli incendi boschivi che si sono verificati nelle Regioni Calabria, Molise, Sardegna e Sicilia, a partire dall’ultima decade del mese di luglio 2021.

La dichiarazione dello stato di emergenza e l’ordinanza di Protezione civile che seguirà costituiscono il primo degli interventi che il Governo porrà in campo.

Inoltre, il consiglio dei ministri ha approvato la deliberazione dello stato di emergenza, per un periodo di sei mesi, in conseguenza degli eventi meteorologici che si sono verificati nei giorni dal 3 luglio all’8 agosto 2021 nel territorio delle Province di Como, Sondrio e Varese.

Delega di funzioni

Il presidente Mario Draghi ha sentito il consiglio dei ministri in ordine all’intenzione di integrare la delega già conferita al ministro per l’Innovazione tecnologica e la transizione digitale Vittorio Colao con quella per l’esercizio delle funzioni in materia di coordinamento delle politiche relative ai programmi spaziali ed aerospaziali.

Deliberazioni a norma del testo unico degli Enti locali 

Il consiglio dei ministri, su proposta del ministro dell'Interno Luciana Lamorgese, a norma dell’articolo 143 del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, alla luce degli accertati condizionamenti da parte della criminalità organizzata, ha deliberato:

lo scioglimento del Consiglio comunale di Simeri Crichi (Catanzaro), ed il conseguente affidamento della gestione del Comune ad una commissione straordinaria per la durata di 18 mesi;

l’affidamento a una commissione straordinaria, per la durata di 18 mesi, della gestione del Comune di Nocera Terinese, già sciolto a seguito della riduzione dell’organo assembleare, per impossibilità di surroga, a meno della metà dei componenti del Consiglio comunale;

l’affidamento a una commissione straordinaria, per la durata di 18 mesi, della gestione del Comune di Rosarno (Reggio Calabria), già sciolto a seguito delle dimissioni rassegnate da oltre la metà dei componenti del Consiglio comunale. 

Il consiglio dei ministri è terminato alle ore 17:55.

red - 1238621

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar